DISCIPLINE OLISTICHE ORIENTALI

La curiosità la volontà ma soprattutto il piacere di spaziare nelle diverse tematiche di conoscenza-crescita-evoluzione porta ad avere una mentalità aperta che è un elemento necessario da acquisire per essere una persona felice.

Le Scienze Olistiche Orientali favoriscono una crescita-conoscenza-funzione attraverso i colori nell’Arte della pittura, nell’arte del Qi Gong Marziale e nell’Arte della Meditazione.

Dopo aver acquisito la padronanza dei colori, del movimento-corpo, della meditazione  abbiamo raggiunto la massima realizzazione a livello cerebrale.

L’arte della Pittura

L’arte della pittura è un ottimo modo per i ragazzi per esprimere le loro emozioni attraverso i colori con la pittura ad acquarelli, imprimendo a livello mentale il colore in modo che il cervello diventi la tavolozza dei colori. Ecco raggiunto lo scopo! Il bambino-ragazzo è in grado di cambiare il suo stato emotivo cambiando mentalmente la vibrazione del suo essere, attraverso il colore.

L’arte del Qi Gong Marziale

Con il movimento di tale disciplina attraverso le varie forme dei cinque animali, i sei suoni….viene stimolata l’armonia corporea nella sua totalità,  amplificando le competenze motorie e le  relazioni cognitive in modo del tutto spontaneo, divertendosi, giocando con il proprio corpo, nella fluidità, nell’espressione con l’energia e lo spazio, il campo visivo, il ritmo ed i suoni.

L’Arte della Meditazione

Con la meditazione i bambini-ragazzi imparano a gestire meglio il proprio corpo, aiutandoli a migliorare la propria autostima, le loro relazioni con i compagni e controllando  meglio i loro  impulsi: aiuta a  diminuire l’ansia e a migliora le capacità organizzative.  In conclusione si percepirà più  pazienza, attenzione, autocontrollo, immaginazione, giocosità e la felicita interiore.